Un manuale scritto in modo molto equilibrato, molto diverso dall’american style dove si tiene sempre l’acceleratore a tavoletta su ogni tracciato (e su ogni argomento). Qui si consiglia la cautela ed a volte si preferisce l’astensione dall’usare sempre, comunque e ovunque il ‘digitale’. Questo perché? Perché si tratta di un libro di strategia, ovvero un modo di vedere le cose in generale secondo un piano, se vogliamo: di vedere la guerra e non le battaglie. Forse è più un libro di marketing che di questioni strettamente digitali. Ad ogni modo mi ha fatto riflettere su una cosa: probabilmente in questo ‘mondo digitale’ conterà sempre di più l’aspetto umanistico, e lì sul campo si vedrà il manager che avrà più valore che armature.

Gli autori di questo volume sono Giuliana Laurita e Roberto Venturini professionisti con molti anni di esperienza ad alto livello che hanno la giusta visione d’insieme, utile a non vedere il digitale come una cosa autonoma, bensì come un aspetto autorevole del grande ed unico argomento marketing.

[Strategia digitale – G. Laurita / R. Venturini – 208 p. – Ed.: Hoepli]