E’ considerato un pilastro dell’etnologia. Pubblicato nel 1909 da Arnold Van Gennep (professore presso l’Università di Neuchatel in Svizzera) questo libro elenca e tratta scientificamente una grande quantità di riti primitivi. Afferrare il senso del rito, capirne la struttura, la tempistica è di fondamentale importanza, perché esso scandisce la vita dell’essere umano, conferisce valore ad uno status oppure ad un’azione, meglio ancora: rende l’individuo più responsabile nei confronti di sé stesso e degli altri. Approfondire questa tematica è importante anche per gli operatori di marketing, che in un certo senso devono costruire riti.

[I riti di passaggio / Ed.: Bollati Boringhieri]