Praticamente sono due libri in uno. Il primo di Roman Jakobson, celeberrimo linguista, insegnante ad Harvard e alla Columbia University. Il secondo di Claude Lévi-Strauss riconosciuto da molti come padre dell’antropologia. Considero questa pubblicazione fondamentale fra le mie letture, in particolar modo nella seconda sezione di Lévi-Strauss, intitolata ‘Mito e significato’ dove viene illustrata l’importantissima differenza fra pensiero mitologico e pensiero scientifico. Un punto cruciale per capire l’apprendimento umano e conseguentemente i suoi atteggiamenti e i suoi comportamenti.

[La linguistica e le scienze dell’uomo – Mito e significato / Ed.: Il Saggiatore]