Leggendo questo libro si comprende bene dove hanno studiato tutti i leader di governo e di aziende, dell’ultimo secolo. Si comprende quindi perché questo libro è stato criticato da tutti: perché è qui che ci sono i “comandamenti” (…meglio non farli sapere tanto in giro). Ad una superficiale lettura si possono trovare affermazioni o termini fortemente discutibili, ma bisogna applicare i giusti filtri e le dovute “traduzioni”. La cosa che mi ha fatto riflettere è che oggi la psicologia delle folle non muove più una massa, bensì il singolo individuo: adesso ognuno di noi, in ogni momento, ha sempre attiva la psicologia della folla. Posso dire che questo libro è più attuale oggi di quando è stato scritto, nel 1895.

[Titolo: Psicologia delle folle – Autore: Gustave le Bon – Editore: Tea]