Premessa: non è un libro dove ti spiegano che nel cervello abbiamo dei tasti: ‘compra’, ‘vota’ o ‘fai…’. Scusate, ma ultimamente vedo che vanno di moda questi. No, qui siamo di fronte ad un testo che è un monumento dell’etnologia, una mole di studi sulle civiltà totemiche e sulle loro dinamiche. Mi è stato molto utile: mi ha ribaltato la mia misera concezione sulla significato e sul valore del Totem e mi ha fatto scoprire che il ‘Pensiero selvaggio’ alla fine è più correlato con il ‘Pensiero scientifico’ che con il ‘Pensiero mitologico’. Utile…

[Titolo: Il pensiero selvaggio – Autore: Claude Lévi-Strauss – Editore: il Saggiatore]